Spread the love

Il gruppo comasco dei tre fratelli Settegrani al centro di un servizio della tv di stato cinese CCTV per “Ragazza di Nanchino”. La canzone, ispirata all’Olocausto del 1937 perpetrato dall’esercito giapponese, è anche una testimonianza contro la violenza sulle donne. L’intervista.

In Italia sono misconosciuti, pur avendo alle spalle già tre album e importanti riconoscimenti. In Cina sono popolarissimi. È il paradosso di cui sono protagonisti i 7Grani, la combat folk band di Bizzarone, un paesino di confine nel comasco, formata dai fratelli Fabrizio (voce, chitarra e pianoforte), Flavio (basso e armonica) e Mauro Settegrani (chitarra, banjo e mandolino). A catapultarli nel cuore dell’Asia centrale è stata Ragazza di Nanchino, una canzone cui la tv di Stato cinese CCTV ha dedicato un lungo servizio, pochi giorni fa, mandandolo in onda durante il Tg del mattino. Ragazza di Nanchino, che rende poeticamente omaggio alle vittime cinesi della Seconda guerra mondiale, è il singolo di Neve diventeremo (cd+dvd), il progetto che la band dedica alla Memoria e alla Resistenza, attraverso canzoni originali e cover pregiate.

La storia dei 7Grani, attivi fin dal 2003, è tutta segnata dalla passione per la musica e l’impegno civile. Nel 2012 il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano li invitò al Quirinale alle celebrazioni del Giorno della Memoria. Ci arrivarono proprio grazie a Neve diventeremo, il brano che dà il titolo pure all’album, ispirato alla vita del partigiano istriano Radovan Zuccon, arrestato dalle SS e deportato nel campo di concentramento di Buchenwald nella Germania nazista. Sopravvissuto poi anche ai gulag jugoslavi sotto il regime di Tito, Zuccon diventò lo scomodo testimone delle tante crudeltà vissute durante la Seconda Guerra Mondiale. I 7Grani sono anche autori dell’ironico tormentone Liberalasedia, il brano scritto nel 2012 per reclamare le dimissioni di Roberto Formigoni, allora presidente della Regione Lombardia.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *